Contenuto principale

Messaggio di avviso

1 1

iC3 2018
I Licei di Camerino hanno realizzato, anche quest’anno, un progetto di Formazione e Certificazione basato sulle più recenti e innovative tecnologie informatiche. A partire dal mese novembre dunque, per una volta a settimana, un gruppo formato da circa 50 studenti dei diversi indirizzi liceali ha intrapreso un percorso chiamato IC3 GS4: Internet and Computing Core Certification Global Standard 4.
Si tratta di un percorso di formazione e certificazione informatica riconosciuto a livello internazionale, sfruttabile sia nel mondo accademico sia in quello lavorativo. Il corso era suddiviso in tre moduli: Computing fundamentals (conoscenza e utilizzo di hardware, software e sistemi operativi); Key applications (elaborazione di testi, foglio di calcolo, database, applicazioni di presentazione); Living on line (utilizzo sicuro ed etico di Internet).
Al termine di ogni modulo gli alunni hanno sostenuto un esame e infine hanno conseguito la relativa certificazione informatica. Giovedì 24 maggio, nell’aula magna dei Licei, il Dirigente Scolastico prof. Francesco Rosati ha consegnato il meritato attestato ai partecipanti. Erano presenti alla cerimonia anche il formatore Andrea Camoni, il titolare dell’Aplos Informatica Massimiliano Mogliani che ha curato la parte tecnica e le docenti referenti, prof.sse Gagliardi e Pupilli, che hanno condotto a termine egregiamente il progetto.

Condividi su FacebookCondividi su Google PlusCondividi su TwitterCondividi su LinkedIn

Borri la rosa del mio giardinoA nome del professor Giammario Borri vogliamo esprimere il più sentito ringraziamento per l’apprezzabilissimo lavoro svolto in occasione dell’organizzazione dell’evento, conclusosi in aprile, relativo all’iniziativa di solidarietà a favore dei disabili dell’area dei Sibillini.

Il contributo e la fattiva collaborazione del DS, dei colleghi e degli studenti sono stati preziosi per il raggiungimento dell’importante obiettivo di vendere il libro presentato dal prof. Borri, “La rosa del mio giardino”, realizzando così la raccolta di una somma di denaro che verrà destinata all'acquisto di un pulmino da 9 posti con pedana e carrozzina a favore del Centro per persone diversamente abili "Il Girasole" di San Severino Marche. Insieme abbiamo realizzato un’opportunità educativa e formativa volta a stimolare la gratuità e lo spirito di collaborazione.

Convinti che i grandi cambiamenti sono fatti di piccoli passi, ribadiamo ciò che ci dice l’autore del libro: “sono le gocce che fanno l’oceano”, sperando di crescere come “comunità educante”verso una condivisione reciproca sempre più forte.

Condividi su FacebookCondividi su Google PlusCondividi su TwitterCondividi su LinkedIn

OLIMPIADE DELLA DANZAIl 6 maggio scorso si sono svolte al Palasport di Brescia le finali nazionali delle “Olimpiadi della Danza per la scuola”, un evento organizzato dall’associazione “Fare Danza” di Rovereto.
Le ragazze dei Licei Costanza Varano di Camerino hanno maturato il diritto a partecipare alla gara, dopo il primo posto conquistato nella fase precedente tenutasi il 10 marzo a Rimini. Le alunne hanno gareggiato contro sedici scuole provenienti da Nord e Centro Italia, tra le quali Brescia, Milano, Reggio Emilia e Alessandria.
Dopo un’intensa preparazione curata dalle coreografe Silvia Zampetti e Chiara Picciaiola dell’Associazione “Joy Dance” di Castelraimondo, che ha impegnato le danzatrici in corsi pomeridiani, le ragazze del Liceo hanno ottenuto un lusinghiero terzo posto assoluto. L’ottimo piazzamento è stato motivo di orgoglio per il Preside e soprattutto per la prof.ssa Laura Villanova, da tre anni riferente del progetto. La Docente ha curato la preparazione e sostenuto le ragazze, con il vivo coinvolgimento delle famiglie, per l’intero anno scolastico, svolgendo gli allenamenti presso la palestra del polo scolastico. Il gruppo, molto motivato, si sta già organizzando per il prossimo anno, convinto di ottenere l’ennesimo bel risultato.

Agnese Santori, 3^ Liceo Classico

Condividi su FacebookCondividi su Google PlusCondividi su TwitterCondividi su LinkedIn