Contenuto principale

Messaggio di avviso

1 1

primi classificati torneo volley

Anche quest’anno si è svolta negli impianti sportivi del CUS la prima fase dei Campionati Studenteschi di pallavolo, che ha visto come validi protagonisti gli alunni dei Licei Costanza Varano, dell’Istituto Tecnico Antinori e dell’Istituto Filelfo di Tolentino. Martedì 29 gennaio, l’allenatore Diego Amici ha portato alla vittoria la squadra maschile, capitanata da Lorenzo Plesca. Entrambe le partite giocate si sono risolte con una vittoria schiacciante per i nostri ragazzi, che sono passati alla seconda fase. Altrettanto bene per la squadra femminile, allenata da Alice Calisti e capitanata da Beatrice Spitoni, che ha vinto a sua volta due partite 2-0. Tuttavia, un ricorso della squadra dell’Antinori ha posticipato l’idoneità per il passaggio alla seconda fase e sta tenendo le ragazze con il fiato sospeso.

Tra le altre attività sportive organizzate nella scuola, giovedì 24 gennaio si è tenuto il torneo di pallavolo fra le classi del Liceo Scientifico, nella palestra del Polo Scolastico provinciale. Otto squadre si sono fronteggiate durante tutto l’arco della mattinata, risultando vincitrice la squadra mista delle due classi prime. In palio una coppa e un pandoro...

Infine, a conclusione di una settimana all’insegna del volley, il 31 gennaio più di cento studenti dei Licei di Camerino hanno partecipato, all’Eurosuole Forum di Civitanova, all’incontro di Champions League tra Cucine Lube e i cechi del Karlovarsko. Schiacciante il risultato a favore dei marchigiani, un netto 3-0, quarto consecutivo nel girone che consente alla Lube di conquistare matematicamente il primo posto con due turni di anticipo. Un sincero  ringraziamento alla società Lube Volley di Civitanova, che ha consentito ai nostri studenti di partecipare gratuitamente all'incontro.

Ludovica Costanza Janata
5^A Liceo Scientifico

Nella foto: la squadra vincitrice del torneo di volley del Liceo Scientifico

Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su LinkedIn

Palazzo Ducale
È da pochi giorni avviato ai Licei di Camerino il progetto “Educazione al patrimonio culturale, artistico e paesaggistico”, finanziato con i fondi europei PON 2014/2020. L’ambizioso progetto, di cui è capofila l’Istituto Costanza Varano, prevede il coinvolgimento di diverse scuole della regione e dell’Università di Camerino. Articolato in 23 moduli, che si svolgeranno nelle diverse scuole della rete, il progetto punta a far conoscere l’immenso patrimonio di cui è ricco il nostro territorio, attraverso un approfondito studio di tipo storico e scientifico, finalizzato sia alla formazione di una cultura identitaria fra i giovani, sia alla ricerca ed implementazione di modalità e strategie per una sua adeguata promozione, anche in chiave turistica. Il primo modulo in programma si intitola “Alla scoperta del Palazzo Ducale di Camerino”, durerà circa tre mesi, da gennaio a marzo, ed è rivolto agli studenti che frequentano i diversi indirizzi del liceo camerte. Si tratta di un vero e proprio viaggio alla scoperta del passato di Camerino e del monumento simbolo della Signoria da Varano: partendo dall’analisi delle diverse fonti storiche, gli studenti, accompagnati dai docenti Enzo Fusari e Stefano Savi e dalla tutor Angela Amici, avranno occasione di riscoprire in primo luogo la storia della “Città d’oro” (così chiamata da uno dei suoi cittadini più illustri, il poeta e scrittore Ugo Betti), sin dalle origini preromane e romane, fino all’affermazione della Signoria che, per circa tre secoli, guiderà e segnerà il destino di Camerino.

Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su LinkedIn

1940Piccole grandi storie di musica, amori e talenti sullo sfondo dell’ultima guerra sono stati gli ingredienti dello spettacolo a cui sabato 2 febbraio hanno assistito in anteprima gli alunni delle classi seconde e terze di tutti gli indirizzi dei Licei presso il Centro culturale Benedetto XIII: con il musical “1940” il Gruppo Teatro in Bilico di Camerino ha così inaugurato la rassegna “La città in scena”, contenuta nel cartellone della nuova Stagione teatrale, organizzata dal Comune di Camerino e dall’Amat. Lo spettacolo, scritto e diretto da Giulia Giontella con le coreografie realizzate in collaborazione con Emy Morelli e Rossella Campolungo, mette in scena i ricordi di Mario, la cui vita si è snodata tra esperienze felici e dolorose vissute durante il periodo della Seconda Guerra mondiale. I protagonisti, personaggi del quotidiano animati da coraggio e ideali, da convinzioni e scelte di opportunità, rivivono sul palco anche attraverso quelle musiche che costituiscono un prezioso patrimonio culturale dell’epoca.  In un contesto storico drammatico, la resistenza e l’amore per la vita, che consentono ai personaggi di vivere nonostante tutto, superano i confini temporali, si trasformano in valori universali e in un messaggio di speranza per le nuove generazioni.

Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su LinkedIn

esule fiobe

Il 10 febbraio si celebra in tutta Italia la giornata del ricordo in memoria delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata del 1945. Pur se istituita di recente questa data è ormai entrata nel calendario delle celebrazioni annuali e fortemente sollecitata dal Miur. Anche quest’anno le classi quinte dei Licei di Camerino celebrano l’evento con una Conferenza, tenuta dal dott. Piloni Emanuele, studioso delle vicende in questione, nonché discendente di esuli istriani, per diffondere la conoscenza di questi tragici eventi e valorizzare il patrimonio culturale-storico-di Fiume e delle coste dalmate. Insieme al dottor Piloni sarà presente Luciano Hinna, esule di Zara, che parlerà della storia della sua famiglia e leggerà alcune pagine del diario che scrisse sua madre a Zara durante la guerra. Attraverso l’approfondimento della storia italiana ed europea nell’area Adriatico orientale si promuove l’educazione alla cittadinanza attiva finalità fondamentale per una formazione integrale e civile.

Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su LinkedIn