Contenuto principale

Messaggio di avviso

1 1

festa della liberazione

 

Si celebra oggi 25 aprile il 73° anniversario della liberazione d’Italia dall’occupazione nazista e dal regime fascista, con la Festa Nazionale della Repubblica Italiana, istituita il 22 aprile 1946 con decreto legislativo.

Condividi su FacebookCondividi su Google PlusCondividi su TwitterCondividi su LinkedIn

Augusta 2018Una settimana baciata dal sole ha accompagnato nel mese di aprile gli alunni della 4^ classe del Liceo Linguistico e le loro insegnanti Claudi Maria Cristina e Solveig Müller Emden durante il soggiorno studi ad Augsburg in Baviera. I ragazzi hanno frequentato un corso intensivo di tedesco al “Did Deutsch Institut” ed hanno alloggiato presso famiglie selezionate molto accoglienti che hanno ulteriormente arricchito la competenza linguistica dei loro giovani ospiti. Il soggiorno studi rappresenta il progetto più importante nel corso degli anni di studio della lingua tedesca, perché favorisce approfondimenti culturali e socio-economici, nonché  il conseguimento di competenze linguistiche certificate di livello B1. L’esperienza è stata arricchita dalla visita di luoghi di grande interesse storico, culturale e turistico nella città di Augsburg fondata dall’Imperatore Augusto lungo la Via Claudia, oggi conosciuta come “Romantische Straße”. Suggestiva è stata la visita alla Fuggerei, primo insediamento di case popolari voluta dalla famiglia di banchieri Fugger nel 1500. Ancora oggi i piccoli appartamenti di questa cittadella sono affittati ai poveri cattolici della città per 0,88 € l'anno e l'obbligo di pregare tre volte al giorno per i loro benefattori. Al suo interno è stato possibile visitare 2 alloggi con l'allestimento interno originale e quello attuale, nonché il Bunker sotterraneo utilizzato dalla popolazione durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Il programma ha incluso la visita di diversi luoghi di culto come la chiesa luterana di Sant'Anna e l'annesso Museo di Martin Luther, il Duomo cattolico e la Sinagoga in Jugendstil con il Museo Ebraico  per approfondire argomenti già trattati in classe, quali la tolleranza religiosa e i 500 anni dalla Riforma luterana. Particolarmente apprezzate sono state le visite al Castello di Neuschwanstein nelle Alpi dell'Algovia ed alla città di Monaco. Il comportamento maturo e responsabile dei ragazzi ha permesso di vivere un'esperienza formativa in allegria ed armonia con le insegnanti che hanno piacevolmente condiviso con loro riflessioni ed impressioni  di viaggio, in una nazione multiculturale accogliente dove si ha sempre voglia di tornare.

Condividi su FacebookCondividi su Google PlusCondividi su TwitterCondividi su LinkedIn

sferisterio 2018I Licei di Camerino hanno inserito nel Piano dell’Offerta Formativa un progetto dedicato all’ascolto della musica classica, all’interno del quale figura da diversi anni una proposta dell’Associazione Arena Sferisterio di Macerata dal titolo “Incontra l’Opera”. Il percorso di avvicinamento al melodramma, sempre più coinvolgente e collegato al Macerata Opera Festival, si adatta perfettamente ai contenuti del profilo culturale dei Licei.
Incontra l’Opera 2018 ha visto quest’anno la partecipazione del M° Fabio Sartorelli con l’incontro spettacolo “Un flauto, un carillon, un elisir… e la ricerca della felicità”, che si è svolto per alcune classi liceali il 18 aprile scorso in una gremita aula magna.
Il M° Sartorelli, docente di Storia della musica al Conservatorio “G. Verdi” di Como e Guida all’ascolto dell’opera lirica e del balletto all’Accademia del Teatro alla Scala di Milano, ha impostato il suo spettacolo presentando due dei tre titoli della prossima edizione di Macerata Opera 2018: “Il flauto magico” di Mozart e “L’elisir d’amore” di Donizetti.
Hanno partecipato all’evento la pianista Cesarina Compagnoni e tre cantanti: un soprano impegnato nelle due difficilissime arie della Regina della notte (dal Flauto Magico), un tenore che ha intonato la romanza “Una furtiva lagrima” e un basso nel ruolo del dottore Dulcamara, che ha eseguito la nota cavatina “Udite, udite, o rustici “, dall’Elisir d’amore. Alla fine applausi per tutti e appuntamento alle anteprime giovani programmate per i giorni 17 luglio (Il flauto magico), 18 luglio (L’elisir d’amore) e 19 luglio (Traviata).

Condividi su FacebookCondividi su Google PlusCondividi su TwitterCondividi su LinkedIn

LEGA DIFESA DEL CANE Si sono svolti nei giorni scorsi in aula magna due appuntamenti con le volontarie della sezione Camerino e Matelica della Lega Nazionale per la Difesa del Cane. Le volontarie hanno coinvolto i ragazzi nella lezione introduttiva alla tematica dell’abbandono degli animali domestici, mostrando loro foto e raccontando sia le storie a lieto fine dei trovatelli fortunati che sono stati adottati, sia i passati dei tanti piccoli ospiti che ancora cercano una dimora definitiva.
“È necessario ricordare che il cane è un animale che richiede cure e attenzioni per molti anni, per questo chiediamo alle persone di pensarci bene due volte prima di scegliere di adottarne uno, non sono mancati infatti casi di persone convinte di prendere un cane che dopo poco tempo ce lo hanno portato indietro”, spiegano le due ragazze che operano nella struttura di Colle Altino, nei pressi di Camerino.
Questi importanti incontri hanno consentito ai ragazzi di conoscere meglio il funzionamento e il lavoro che svolge un rifugio per animali, le varie attività e iniziative proposte dal canile e, grazie alla presenza della mascotte, Freddy, scoprire che anche un cane abbandonato è capace di donare tanto amore quanto un suo compagno “di classe A”.

Condividi su FacebookCondividi su Google PlusCondividi su TwitterCondividi su LinkedIn