Contenuto principale

Messaggio di avviso

Borri la rosa del mio giardinoNon è un romanzo, né un trattato sulle rose.
L’Autore esula dal suo settore di studi per riflettere sulla vita, che riserva sorprese, a volte belle, a volte no; magari tu hai sudato decenni e fatto rinunce di ogni genere per costruirti una casa, che in soli due minuti crolla. 
Le vicende raccontate da chi scrive costituiscono solo il filo conduttore; scopo è proporre spunti e parole tonificanti per allentare la tensione, suffragare la fragilità e alimentare la speranza. Il libro è un inno alla vita, alla speranza, all’amicizia, al bene, alla gioia, alla felicità … perché per questo siamo nati.
Si parla positivo: rinascita, futuro, ottimismo: occorre “ricominciare il viaggio”, perché ogni alba è un nuovo giorno e il sole sorge tutti i giorni: sorge per tutti, nessuno escluso. 
Con i proventi dell’acquisto del libro si acquista un pulmino con carrozzina e pedana per il centro per persone diversamente abili “Il Girasole” di San Severino Marche.
Un sogno, ma l’Autore crede nei sogni e li ha realizzati grazie agli altri, perché sono le gocce che fanno l’oceano. 
Le gocce siamo noi.

Giammario Borri

Condividi su FacebookCondividi su Google PlusCondividi su TwitterCondividi su LinkedIn