Contenuto principale

Messaggio di avviso

1
Condividi su FacebookCondividi su Google PlusCondividi su TwitterCondividi su LinkedIn
Condividi su FacebookCondividi su Google PlusCondividi su TwitterCondividi su LinkedIn
1

camera boldriniC’era anche il Liceo “Costanza Varano” a rappresentare la città di Camerino a Montecitorio, ospite del Presidente della Camera on. Laura Boldrini.
Nella foto, la Presidente con i giovani rappresentanti del Consiglio d’Istituto e della Giunta Provinciale degli Studenti del nostro liceo, che hanno così ricambiato la visita della Boldrini nella città ducale del 30 ottobre scorso.

Condividi su FacebookCondividi su Google PlusCondividi su TwitterCondividi su LinkedIn

Giovedì 14 dicembre, alle ore 15:30 presso l’Aula Magna del polo scolastico, si terrà il secondo appuntamento de “I Giovedì Culturali” all’insegna della “ricerca della verità”. La lectio magistralis, dal titolo “La fede-fiducia come modalità di conoscenza”, sarà tenuta da Mons. Francesco Giovanni Brugnaro, Arcivescovo della Diocesi Camerino-San Severino Marche. Ringraziamo anticipatamente il relatore per la gradita adesione al Progetto e confidiamo nella sollecita presenza di molti.

Condividi su FacebookCondividi su Google PlusCondividi su TwitterCondividi su LinkedIn

OFM 3
Più di 300 studenti delle classi prime e seconde hanno partecipato mercoledì 13 dicembre, presso il Centro Culturale Benedetto XIII (gentilmente concesso dall’E.R.S.U.), a un concerto dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana, appositamente organizzato per i Licei di Camerino.
Il programma, dal titolo "Dentro la musica: da Mozart a Vasco Rossi", ha previsto l’accostamento di brani della tradizione classica (Mozart e Pachelbel), ad altri di provenienza pop. L’esibizione è stata presentata e animata dal M° Fabio TIberi, che è riuscito a coinvolgere i ragazzi illustrando le varie parti del programma, che si è concluso con il 1° movimento della Sinfonia n°40 di Mozart.

Condividi su FacebookCondividi su Google PlusCondividi su TwitterCondividi su LinkedIn

Promessi Sposi
Il 5 dicembre scorso il Teatro “Feronia” di San Severino ha accolto i nostri studenti dei Licei Scientifico, Classico e Linguistico per assistere alla rappresentazione de “I Promessi Sposi” con l’adattamento e la regia di Michele Sinisi, un allestimento che ha riportato grande successo di pubblico nei più importanti teatri d’Italia e apprezzamento da parte della critica più autorevole. L’opera, classico della letteratura italiana, pur con citazioni di passi in lingua originale, è stata riletta con un tono di contemporaneità, punto di partenza per identificare le costanti della Storia, frutto delle relazioni umane. Il passato come base per lo sviluppo del presente, occasione per riflettere sul senso della Storia, sul rapporto del singolo con gli eventi che lo travolgono, sulla smania di possesso, sulla lotta per il potere, sul senso di paura, sul pentimento per le azioni malvagie. Particolarmente toccanti alcune scene come L’Addio ai monti di Lucia, che ha rimandato all’attuale esodo dei profughi e l’episodio della madre di Cecilia, come riferimento ai bambini poco fortunati, che nel mondo attuale vivono molte situazioni di disagio. Non sono mancati momenti divertenti e leggeri come l’idea di spiegare la peste e la situazione politica italiana del ‘600 con una lezione – interrogazione. Esperienza di alto valore pedagogico-didattico, perché il teatro ha offerto ai ragazzi, in forma concreta, l’indagine già fatta dal Manzoni sulle costanti umane. Ciò risponde ai bisogni che si presentano loro nelle diverse situazioni della società contemporanea.
Un sincero ringraziamento al direttore artistico del Teatro Feronia Francesco Rapaccioni, che ha reso possibile questo evento. 

Condividi su FacebookCondividi su Google PlusCondividi su TwitterCondividi su LinkedIn