Contenuto principale

Messaggio di avviso

Pietrangeli 3 bis
Sono terminate la settimana scorsa le lezioni di tennis per gli alunni della 1^ e 2^ Liceo Sportivo. Grazie alla collaborazione del Tennis Club di Castelraimondo, i ragazzi hanno seguito le lezioni con l’Istruttore F.I.T. Giuliano Cipolletta, che ha sapientemente guidato gli studenti nel bel campo in erba sintetica indoor, dotato di un efficiente sistema di illuminazione a LED. Il Liceo Costanza Varano ringrazia il Tennis Club per la squisita ospitalità e la competenza dell’istruttore, l’A.S.D. Castelraimondo Basket e il Comune per aver messo a disposizione il palazzetto dello sport, necessario per poter organizzare i ragazzi in gruppi durante le lezioni di tennis, e la ditta Contram che ha fornito il servizio navetta per il trasporto dal polo scolastico ai campi da tennis. Una bella esperienza, virtuoso esempio di sinergia fra scuola e territorio.
Ha fatto da corollario alle lezioni la tradizionale partecipazione degli alunni del Liceo Sportivo agli Internazionali di Tennis di Roma, prestigioso appuntamento del circuito ATP World Tour Masters 1000. Fondato nel 1930, il torneo si gioca nello stadio del tennis al Foro Italico, lo splendido complesso sportivo ideato e realizzato dall’architetto Enrico Del Debbio fra il 1927 e il 1933. I ragazzi dello sportivo hanno passato una giornata all’insegna dello sport, seguendo le partite e gli allenamenti dei primi giocatori al mondo. Tutto ciò grazie anche a un progetto condiviso tra Ministero dell’Istruzione e Federazione Italiana Tennis, che ha consentito agli studenti delle scuole di partecipare all’evento alla cifra simbolica di un euro. L’atmosfera di festa e di sport è stata arricchita dalla visione delle belle strutture del foro italico, con i due inconfondibili edifici simmetrici color rosso, sede del CONI, lo Stadio dei Marmi, una sorta di museo all'aperto della scultura italiana del primo '900 e il bel campo da tennis intitolato a Nicola Pietrangeli (nella foto).

Condividi su FacebookCondividi su Google PlusCondividi su TwitterCondividi su LinkedIn